Cosa non fare…suggerimenti

Cosa non fare…suggerimenti 2021-11-13T09:13:40+00:00

Suggerimenti pratici

  • Evitare di discutere. Servirà solo a peggiorare la situazione.
  • Non alzare la voce.

  • Non dare ordini alla persona.

  • Non dire ciò che non può fare. Affermare invece quello che può fare.

  • Non usare un linguaggio infantile o un atteggiamento condiscendente.

  • Evitare domande dirette che richiedono una buona memoria.

  • Non parlare della persona come se non fosse presente, pensando che non vi capisca o non sia consapevole di quello che gli/le accade intorno.

I SUGGERIMENTI DI UNA PERSONA CON DEMENZA

Ho parlato in diverse occasioni di Christine Bryden, una persona con demenza di origine australiana che fu diagnosticata di demenza all’età di 46 anni. Negli anni Christine ha condiviso diversi spunti su come i familiari e gli amici possono aiutare le persone colpite dalla sua stessa malattia. Ecco cosa dice a proposito dei problemi di comunicazione:

  • Concedici tempo per parlare, dacci tempo per cercare in quel disordine che abbiamo in testa la parola che vorremmo usare. Cerca di non finire mai le frasi per noi. Semplicemente ascolta, e non farci sentire imbarazzati se perdiamo il filo del discorso.

  • Non farci fretta. Poiché non siamo in grado di pensare velocemente, se ci fai fretta non ci dai il tempo per farti sapere se siamo d’accordo con te.

  • Quando vuoi parlare con noi, trova un modo di farlo senza porci domande che possono allarmarci o farci sentire a disagio. Se abbiamo dimenticato qualcosa di speciale che ha avuto luogo di recente, non dare per scontato che non sia stato qualcosa di speciale anche per noi. Dacci semplicemente un suggerimento – può essere che per un momento abbiamo un vuoto di memoria.

  • Allo stesso tempo, non sforzatevi troppo nell’aiutarci a ricordare qualcosa che è appena avvenuta. Se non l’abbiamo memorizzata è probabile che non saremo mai capaci di ricordarla.

  • Se ci sono bambini attorno ricordati che ci stanchiamo molto facilmente e abbiamo difficoltà a concentrarci a parlare e ascoltare allo stesso tempo. Forse la cosa migliore per noi è interagire con un bambino alla volta e senza rumori di fondo.

  • I tappi per le orecchie possono aiutarci a gestire meglio i rumori di fondo nei centri commerciali o in altri posti rumorosi.